» » » Anno di San Giuseppe

Anno di San Giuseppe

pubblicato in: Attività, Novità, SanGiuseppe | 0

2020    8 dicembre    2021

150° dell’elezione a

Patrono della Chiesa Universale

Al fine di perpetuare l’affidamento di tutta

la Chiesa al potentissimo patrocinio del

Custode di Gesù, Papa Francesco ha

stabilito che, dal giorno 8 dicembre 2020

fino all’8 dicembre 2021,

sia celebrato uno speciale

Anno di San Giuseppe,

in occasione dei 150 anni

della sua elezione

a Patrono della Chiesa Universale  

I SOMMI PONTEFICI

E SAN GIUSEPPE

B. Pio IX (8 Dicembre 1870)

elegge San Giuseppe Patrono

della Chiesa Universal  

Pio XII

(1 maggio 1955)

elegge San Giuseppe

Patrono dei Lavoratori

 

 

 

Preghiera di Papa Francesco

a San Giuseppe

Salve, custode del Redentore,
e sposo della Vergine Maria.
A te Dio affidò il suo Figlio;
in te Maria ripose la sua fiducia;
con te Cristo diventò uomo.

O Beato Giuseppe,

mostrati padre anche per noi,
e guidaci nel cammino della vita.
Ottienici grazia, misericordia e coraggio,
e difendici da ogni male. Amen.

Indulgenza Plenaria

Si concede l’Indulgenza plenaria alle consuete   condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre) ai fedeli che, con l’animo distaccato da qualsiasi peccato, parteciperanno all’Anno di San Giuseppe nelle occasioni liturgiche e con le modalità indicate dalla Penitenzieria Apostolica.

 

Carissimi parrocchiani,

stiamo affrontando momenti difficili a causa dell’emergenza Covid19; la vera sfida è riuscire a vivere questo tempo in attesa della ripresa delle quotidiane vite subito, in una grande spirito di solidarietà. Noi cristiani troviamo il senso vero e profondo dell’essere solidali nell’Eucaristia. Essa infatti fa di noi una comunità, una famiglia, perché, come dice S. Paolo, noi che ci nutriamo di un unico pane  siamo chiamati a formare un unico corpo (cfr. 1 Cor). Dobbiamo chiedere al Signore la grazia di essere liberati dalla pandemia, per la salute globale e per poter tornare ad essere pienamente la grande famiglia di Dio per vivere “la gioia di essere Chiesa”. Vi scrivo questa lettera in questo specialissimo Anno di San Giuseppe, indetto dal Papa. Il Santo Padre viene spesso, in questi duri tempi, incontro alle nostre esigenze spirituali, perché queste a loro volta siano lo sprone, lo slancio per affrontare l’attuale situazione emergenziale e riprendere la vita di tutti i giorni in una nuova luce, quella di Cristo Signore dell’Universo.

Ora, per commemorare i 150 anni da quando Papa Pio IX proclamò S. Giuseppe Patrono della Chiesa universale, ha stabilito un intero anno dedicato a San Giuseppe, per pregarlo e per conoscerlo ancora di più, per una nostra sempre più chiara testimonianza di fede. La nostra comunità gioisce di questa scelta del Papa! Gioia che ci deve vedere sempre più coinvolti e ferventi per una vera devozione a S. Giuseppe!

Il culto a San Giuseppe a Pasteria era presente già prima della fondazione della parrocchia (1942). Il Santo Patriarca ci ha sempre protetto; in modo particolare anche durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale: la nostra chiesa subì ingenti danni, ma rimase intatta l'antica cappella del Santo. Nella nostra Statua   troviamo inoltre un'originalità: Gesù è rappresentato adolescente che impugna una croce in legno e guarda San Giuseppe. Raffigura con grande certezza il momento del ritrovamento di Gesù al Tempio: non sapevate che devo occuparmi delle cose del Padre mio? (Lc 2,48-49), ovvero la Pasqua, croce e risurrezione.

La figura di san Giuseppe cosa può dire all’uomo di oggi?

La parola che riassume la missione e l’eredità spirituale di san Giuseppe è una sola: Gesù. San Giuseppe ha messo Gesù al centro della sua vita e della sua missione. Ecco perché è Patrono della Comunità dei  discepoli di Gesù, della Chiesa:  come custodì Gesù, ora custodisce il Suo corpo mistico. San Giuseppe è così patrono dei papà, patrono della Chiesa, patrono dei lavoratori. Il suo esempio è un richiamo forte e suggestivo per l’uomo di oggi, troppo spesso diviso tra mille necessità inutili, a centrare tutto se stesso in Gesù, “unico necessario”, riscoprendo in Lui valori dimenticati: il silenzio, la preghiera, il sacrificio, il lavoro per passione e   amore; sia esempio e guida per tutti noi, perché le difficoltà e le inevitabili preoccupazioni quotidiane siano superate con la stessa forza e determinazione di  S. Giuseppe e che per sua intercessione vivano sempre in tutte le famiglie la stessa armonia, pace, concordia e bellezza che costituiva la grandezza della Santa Famiglia.

Usiamo questo Anno di San Giuseppe come speciale occasione di grazia e fede! Intensifichiamo la  preghiera e il nostro impegno ad essere comunità, gli uni con gli altri, gli uni per gli altri, gli uni accanto agli altri. Cresciamo come  comunità di Gesù guidati dall’esempio e dalla protezione di San Giuseppe.

Con l’intercessione di San Giuseppe, nostro celeste Patrono, vi benedico nel Signore!

P. Sebastiano, vostro Parroco

 

 

CELEBRAZIONI LITURGICHE

23 GENNAIO Sposalizio di Maria SS. e S. Giuseppe

Ore 18 S. Messa; rinnovo delle promesse

matrimoniali; consegna degli anelli di legno.

 

2 FEBBRAIO Presentazione di Gesù al Tempio

Ore 18 S. Messa; benedizione delle candele

 

7 mercoledì di San Giuseppe

3-10-17-24 FEBBRAIO             3-10-17 MARZO

Ore 17:30 S. Rosario e Litanie di San Giuseppe

Ore 18 S. Messa; benedizione con la Reliquia

 

19 MARZO   Solennità di San Giuseppe

19 ore 18:30 S. Messa presieduta dal nostro Vescovo.

 

1 MAGGIO Festa di S. Giuseppe Lavoratore

30 aprile: ore 19:30 Veglia dei Lavoratori

 

13 GIUGNO Cuore Castissimo di S. Giuseppe

 

22-27 GIUGNO

Visita delle Reliquie dei Santi Fratelli Martiri

Alfio, Filadelfo e Cirino

provenienti dal Santuario di Trecastagni

 

18-25 LUGLIO Festa estiva di San Giuseppe

 

19-24 OTTOBRE

Visita della Madonna di Loreto

proveniente dal Santuario di Acireale

 

19 di ogni mese

Memoria mensile di San Giuseppe

 

8 DICEMBRE

Ore 18 Chiusura della cappella di S. Giuseppe al canto dell’Inno e inizio visita delle famiglie dell’immagine di S. Giuseppe pellegrino.

INNO A SAN GIUSEPPE

 

Odi l’inno celeste, o gran Santo,

che si eleva da un popolo al celeste protettor.

Sei Santo dell’obbedienza, sei custode del Redentor.

Tu sei casto e bianco giglio che innamora i nostri cuor!

 

Cantiamo insieme al Celeste Patrono,

benigno ascoltaci!

Il nostro popolo guarda e proteggi,

guida e difesa.

 

O San Giuseppe, da tutte le genti,

a Te sale un grido di speranza e d’amor.

Sei Patrono eletto della Chiesa Universale.

Tu sei casto e bianco giglio che innamora i nostri cuor!

 

Or San Giuseppe sommessi Ti chiediamo,

concedi la grazia, noi solo in Te speriamo.

Sei padre buono e giusto, putativo di Gesù.

Tu sei casto e bianco giglio che innamora i nostri cuor!

 

Volgi lo sguardo dai cieli San Giuseppe,

a noi tuoi fedeli mostra la tua protezione.

Sei fedele alla Chiesa, sposo casto di Maria.

Tu sei casto e bianco giglio che innamora i nostri cuor!

Ave Giuseppe, uomo giusto,

Sposo verginale di Maria

e padre davidico del Messia,

Tu sei benedetto fra gli uomini,

e benedetto è il Figlio di Dio

che a Te fu affidato, Gesù.

 

San Giuseppe,

Patrono della Chiesa Universale,

custodisci le nostre famiglie

nella pace e nella grazia divina,

e soccorrici

nell’ora della nostra morte.

Amen

 

Condividi

Lascia una risposta